Dante Vs Canticum o Laudes Creaturarum  Di Pino Quartana

PROGETTO SPECIALE DEL MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA' CULTURALI
PER  MATERA EUROPA BASILICATA 2019

Dante Vs Canticum o Laudes Creaturarum    
De Divinis Nominibus  

 



Commenti ricevuti su FACEBOOK nel profilo di Pino Quartana dopo la visione del lavoro   https://www.facebook.com/propp.propp

Mi chiedo se si possa mai correre il rischio di essere monotoni negli apprezzamenti. Lo dico perché la nostra magnifica lingua italiana, nonostante la sua perfezione, non ci dà la possibilità della progressione esponenziale e quindi si rischia la ripetitività. Mi spiego meglio; dopo aver viste e godute diverse esibizioni del "mostro" Quartana, ed averlo colmato di sublimi aggettivi qualificativi, dove più bisognerebbe attingere per dirgli quanto è eccezionalmente bravo?  Lino Schiavone 
   
Sono uscita da lì...con un'emozione che non mi ha più lasciato. Grazie....e la voce...il susseguirsi dei toni a seconda dei passaggi. E di Paola e Francesca?..ne vogliamo parlare???? Io commossa! Angela Santopietro

Emozioni e sensazioni mai provate. Congratulazioni. Antonietta Lisco

Bravissimo Pino Quartana. Stupenda serata, grazie. Donato Potenza

Emozioni......grazieeee Pino Quartana........... semplicemente...... meraviglioso. Lucia Sabia

Che dire!!! Un' interpretazione di totale trasporto, magica, curata in ogni minima sfumatura. Sei eccezionale. Laura Muci

Ho avuto la fortuna di ascoltarlo, una emozione indicibileIda Leone

Straordinaria interpretazione. Magnifico Pino Quartana c'era un continuo passaggio dal cielo alla terra, con l'unico e grande motivo dell'Amore.  Carmela Dragonetti

Congratulazioni lei è stato straordinario mi ha fatto rinascere la voglia di rileggere la Divina Commedia!!! Dopo la sua affascinante recitazione!!!  Salvatore Filomena Toscano

Da brivido arrivano emozioni così forti da toccare l'anima. Complimenti! Un vero artista Margherita Putignano

Stasera Pino ha fatto vibrare tutte le nostre corde emotive ... Anche la città di Matera vibrava di misticismo e di immensa umanità. Grazie Pino, grazie. Patrizia Minardi 

Dante interpretato da Pino Quartana una emozione indicibile
Paolo Albano 

Saresti, tra le aule, il professore ideale di sostegno emotivo nelle lunghe ore di Italiano...Complimenti ...sei bravissimo, dolcissimo, purissimo, levissimo. Bellissima performance. Nancy Murano

Sublime interpretazione...bravo !! Alba Montagnuolo

Ti ho ascoltato ieri sera, complimenti, mi è piaciuto molto sei stato bravissimo….!!!  Anna Mazzotto

Pino il tuo RECITAR è PREGHIERA. Valeriano Tondo

La tua bravura si trasmette attraverso le vibrazioni della tua voce che raggiungono chiunque è presente in modalità' empatiche differenti ma vere e profonde. AnnaMaria Molinari 

Pino Quartana è stato capace di una rappresentazione unica, originale. Ha impressionato la forza modulare del suono della sua voce, uno strumento, in cui i versi di Dante sono diventati musicali. Mi ha ricordato l'imagismo... la capacità di rendere visibile una scena attraverso la poesia. Il tutto entro i confini di un'atmosfera carica di uno spiritualismo laico. Una contaminazione di sacro e moderno. UN PORTENTO! Gianfranco Blasi   

L'ammirazione nasce al ritmo delle vibrazioni che salgono dal pericardio, sei magnifico.  Maria Giovanna Trotta

Un'emozione indescrivibile. .immaginare e sognare ad occhi aperti grazie al solo suono della tua voce..grazie per lo splendido spettacolo!  
Maria Liuzzi




 

FRANCESCO CANTICO DELLE CREATURE

DANTE PARADISO  XXVIII  XXXIII      I

NFERNO  I  V  XXI  XXXIII

PURGATORIO  V      

L'arte si nutre di arte, solo il sentire gentile è umano, tutto il resto è avanzo, roba da fogna questo ho imparato dallo spettacolo di Pino Quartana domenica pomeriggio nello splendido Oratorio seicentesco dedicato a San Giuseppe a Lucca, con il gentile ausilio della Società italiana Dante Alighieri. Già il fatto di tenere insieme il cantico di San Francesco con i canti di Dante è cosa mirabile ma ciò che rende unico il teatro è il gesto ermeneutico, unico e irripetibile. Sulla scia della doppia tradizione italiana (Totò e Mastroianni nel cinema, Gassman o Bene nel teatro) lui mantiene, con garbo e anima (dove altri infilano il mestiere) la portata di verità della parola profferita. E lì si coglie l'immensa grandezza di Francesco poeta che neanche il sommo Dante è in grado di avvicinare. Ma prima di ascoltare Pino non avevo mai avuto questa percezione. Non resta che ringraziare Pino Quartana del suo solitario e immenso lavoro come pochi attori autentici oggi portano in Italia. L'arte si nutre dell'arte, nutrimenti terrestri.   

Prof. Marco G. Ciaurro  

 
Dante Vs Canticum o Laudes Creaturarum
non una lezione parlata o spiegata e neppure una lettura ad alta voce ma una partitura che “suona” molte delle metafore dei vezzi e delle parole difficili del Poema Dantesco affidandole ad un contesto comunicativo sonoro meno accademico e ad una esecuzione piu’contemporanea.Dante e la sua commedia, vero “tesoro” di dottrina cattolicaNessuna parafrasi, neppure l’uso della critica razionale. Una performance inattesa, un progetto con una forte interazione tra voce che diviene immagine, tra vocalità che sostiene il verso e tra poesia che diviene palpito, respiro. Francesco Cantico delle Creature. Francesco ed il cantico più sublime della spiritualità cristiana, il più sublime in quanto privo di funzionalità, di richiami alla dottrina di intenzioni didascaliche o catechistiche, privo persino del desiderio di salvezza personale.